venerdì 27 marzo 2015

Nessuno sa di noi

Buongiorno cari amici lettori!!!
Scusate se sono sparita così senza neanche un saluto... ma lunedì mi sono finalmente laureata e ho avuto delle settimane di fuoco.
Ma ora sono tornata e spero di ricominciare presto a scrivere con più regolarità e.... (rullo di tamburi) credo proprio ritornerò a fare video su youtube.
Voi carissimi come state? che cosa state leggendo?
Oggi vi parlo della mia ultima lettura. Ho aspettato giusto il tempo di laurearmi perchè sapevo che non poteva essere una lettura fattibile da fare nel periodo prelaurea, mi avrebbe totalmente distrutto!
Infatti così è stato... questo libro mi ha corroso nell'anima come pochi libri sanno fare, ma ora ve ne parlo meglio!!



Edito: Giunti editore
Prezzo: 5,99
Pagine: 256



TRAMA:

Luce è una giornalista di 35 anni con un fidanzato bello ricco e perfetto che la ama da impazzire; Luce però è anche una futura mamma, dopo aver cercato per tanti anni questo figlio, sottoponendosi a tutte le cure e i trattamenti possibili, lei e Pietro diventeranno finalmente genitori, i genitori di Lorenzo.
Il loro entusiasmo verrà però bloccato da una ecografia fatta alla ventiquattresima settimana che evidenzia un segnale d'allarme: Lorenzo è troppo piccolo non cresce nel modo giusto; inizia allora un calvario tra medici, ecografie e controlli alla ricerca di una speranza ma la sentenza finale è sempre quella: Lorenzo ha una grave malattia a cui non esiste alcun rimedio. Il mondo cade, tutto è da decidere, cosa fare di questo bambino difettoso? è giusto lasciarlo nascere per porgerlo ad un mondo fatto di dolori? e giusto lasciarlo morire senza neanche esalare un respiro? questi sono i dubbi che affliggeranno Luce fino alla fatidica decisione.


OPINIONE:

Nessuno sa di noi è la storia di un dolore indescrivibile di una madre, o meglio, di una futura non madre.
Sono una ragazza che come molte sogna un giorno di potersi fare una famiglia ed avere dei bellissimi bambini, non so come reagirei se dopo aver tanto cercato un figlio dovessi scoprire che quel piccolo essere che cresce dentro di me è malato, non sono in grado di dire cosa farei e tanto meno non sono in grado di giudicare chi fa la scelta di non portare a termine una gravidanza in queste situazioni.
La storia di Luce è qualcosa di straziante logorante che ti strappa le viscere, più volte mi sono chiesta: e se capitasse a me? e se fossi io, cosa farei? 
Noi possiamo scrutare i pensieri di Luce: la felicità, l'attesa e poi più nulla solo paura. Essere all'interno della sua mente è sconvolgente perchè è come se diventassi un tutt'uno con lei, ho sentito quel dolore pervadermi e portarmi alle lacrime, ancora adesso se ci ripenso mi sento riempire di tristezza il cuore.
Per me questo libro è un capolavoro pochi libri sono riusciti a commuovermi in questo modo, l'ho letto tutto dun fiato non riuscivo letteralmente a staccarmi dalle sue pagine, avevo bisogno di sentire quel dolore! 
Penso che mi abbia portato anche a riflettere su queste situazioni, di cui si parla così poco spesso, perchè in un paese come il nostro parlare di aborto terapeutico corrisponde ancora al termine omicidio.
Non voglio iniziare discorsi etici/moralisti perchè starei qui fin domani mattina.... vi consiglio solo di leggere questo libro perchè fa male, perchè ti distrugge ma è una delle esperiente libresche più intense che abbia mai avuto in vita mia!

Nessun commento:

Posta un commento